Fiat 500 Ghia Jolly : una spiaggina d’alta classe

Ed anche oggi parliamo di un’autovettura carrozzata dalla famosa e nobile carrozzeria torinese: la Fiat 500 Ghia Jolly, spiaggina costruita e disponibile sui mercati degli U.S.A e in Europa tra il 1958 e il 1974.

fiat5g

Realizzata sulla meccanica della Fiat Nuova 500 (totalmente originale, con il classico bicilindrico raffreddato ad aria) e successivamente su base Autobianchi, costava quasi il doppio di una normale 500 (essendo costruita su ordinazione era persino disponibile in qualsiasi colore desiderasse il cliente, su richiesta) e divenne presto ambita e acquistata da molti VIP e uomini d’affari, i quali la usavano spesso sui loro yacht per poterla usare come “golf cart” una volta a terra.
Una versione meno costosa fu comunque disponibile nell’anno 1965-66, senza paraurti con tubature cromate e con sedili in telaio tubolare.

fiat5g3

Non era dotata di una classica capote bensì di semplice un tendalino parasole alloggiato su un supporto cromato di tubi e rispetto alla 500 da cui deriva era dotata di protezioni ai lati e parabrezza, nonché sprovvista totalmente delle portiere (la versione “economica” del 1965 aveva anche delle squallide catenine di “protezione”).

fiat5g4

Il numero di esemplari prodotti è attualmente sconosciuto : costruita all’interno della sede Ghia di Torino ma con numerose lavorazioni delegate a ditte esterne, nel 1965 fu “vittima” di una lunga e caotica serie di cambi di sede di produzione, passando dalla Ghia a società esterne aventi i diritti sul modello, non venduti insieme alla stessa società (quindi anche i modelli costruiti dopo il ’65 sono infatti sono infatti meno pregiati di quelli precedenti, seppur sempre “formalmente originali”.)

fiat5g2

Gli stessi registri di produzione andarono perduti negli anni durante il succedersi dei numerosi passaggi di proprietà della Ghia (attualmente Ford ne detiene i diritti) ma fonti ACI attestano una produzione di circa una settantina di esemplari: questa situazione, purtroppo, favorì la proliferazione di numerosi falsi realizzati da normalissime Fiat 500 di serie, difficilmente distinguibili se non per alcuni piccoli dettagli e per una piccola differenza sulla carta di circolazione originale del mezzo.

 

The following two tabs change content below.

Comments

comments

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi Visualizza Dettagli

https://www.google.com/about/company/user-consent-policy.html

Chiudi